Migliorare il sonno con il Feng Shui

Dormi disturbato e non sai perché? Il Feng Shui può esserti d’aiuto per sapere come dormire meglio. Di solito, succede che quando una persona inizia a dormire male, inizia magari a fare yoga o a correre, va a fare delle camminate, prende camomilla, valeriana e fiori di Bach oppure va a fare dei massaggi o trattamenti rilassanti. Ma il fatto è che quando torna a casa, ritorna nel suo status quo, ovvero immerso nel suo ambiente domestico con tutte le eventuali sollecitazioni ambientali che solo il Feng Shui può trovare e risolvere.

L’Importanza della Camera da Letto

La camera da letto è il luogo di rigenerazione per eccellenza ed è qui che lasciamo andare le tensioni della giornata. Ma è anche il luogo più importante all’interno di una casa perché è intorno ad essa che si è sviluppata l’abitazione. Se consideriamo la casa come una tana, un luogo dove trovare riparo per la notte e riposarci, è facile capire come la camera da letto sia la tana nella tana. Ed infatti, chi si avvicina al Feng Shui, uno dei primi argomenti che va ad indagare è proprio la camera da letto, in quanto a livello ancestrale archetipico rappresenta il ventre materno, luogo dove poterci abbandonare ad un sonno ristoratore.

Posizionamento del Letto

Dove posizionare il letto? Secondo il Feng Shui, è maggiormente importante vedere la posizione della camera da letto rispetto all’intera abitazione rispetto alla posizione del letto all’interno della stanza. Per tale valutazione e la messa in atto di eventuali accorgimenti occorre richiedere la consulenza di un esperto Feng Shui, in quanto l’analisi deve tenere in considerazione l’intero immobile, la posizione della porta di ingresso, l’orientamento e la distribuzione interna delle varie funzioni oltre ad altri fattori presenti nell’ambiente domestico, senza dimenticare il nucleo famigliare con le proprie caratteristiche energetiche.

Consigli Pratici

Infatti, parlando di Feng Shui in casa, è sicuramente consigliato quello di mettere il letto in una stanza adeguata in grado di attivare i processi di rigenerazione di cui abbiamo bisogno. La camera da letto deve essere quindi collocata in una stanza che, rispetto al resto dell’abitazione, possa darci una sensazione di stabilità e sicurezza, generalmente nella stanza più lontana dalla porta di ingresso. Posiziona il letto in una stanza riservata solo così la tua parte istintiva animale si sentirà al sicuro e potrà rilassarsi in profondità.

Successivamente, possiamo dare qualche consiglio per scegliere la migliore posizione del letto affinché favorisca il sonno e lo scorrere del tuo flusso energetico e ti aiuti a rigenerarti.

Migliorare il Sonno con il Feng Shui: Sfatiamo i Miti

Sfatiamo qualche mito, ovvero quello che molti sanno o hanno sentito è che l’orientamento del letto a Nord sia la scelta corretta per posizionare il letto, ma non è così. Fermo restando la possibilità di orientare il letto in modo differente e quindi avere due o più possibilità di scelta, la scelta dell’orientamento del letto è molto complessa e dipende da vari fattori tra cui l’orientamento della casa e delle energie della persona. Solo grazie ad una consulenza Feng Shui si può trovare l’orientamento giusto del letto in quanto questo può variare anche semplicemente a seconda dell’annualità e dell’obiettivo che si vuole raggiungere: dormire bene, trovare un partner o cercare di avere un figlio.

Posizionamento della Testata del Letto

Quello che è certo è che la testata del letto è sempre bene che poggi contro una parete solida, ovvero a ridosso di una parete, ancora meglio se senza finestre, soprattutto sopra il letto stesso, o porte. Queste aperture, porte e finestre, sebbene se in concomitanza della testata del letto sono scenografiche per le riviste e creano un effetto wow, non sono affatto adatte a ricreare un ambiente protetto dove rilassarsi.

Evitare Alcuni Posizionamenti

A tal proposito si consiglia anche di non dormire su un allineamento porta-finestra o porta-portafinestra in quanto può rendere il sonno disturbato. Tuttavia, se le dimensioni della stanza non ti permettono di evitare di posizionare il letto tra due aperture, si può correggere tale informazione con l’uso di tendaggi, colori o complementi d’arredo che rendono l’ambiente meno sfavorevole e agevolano il riposo.

Sicuramente, però, il letto non deve mai essere posto davanti alla porta d’ingresso in quanto è troppo attivante e stimolante caratteristiche Yang, e quindi in contrasto con la funzione Yin di riposo che il letto deve avere. Allo stesso modo, evita di posizionare il letto davanti a grandi finestre o porta-finestre. Così come accade con la porta di ingresso dell’abitazione o porta di accesso alla camera da letto, anche grandi finestre e porta-finestre rappresentano uno stimolo e una sollecitazione che è meglio evitare per agevolare il sonno e rigenerarti nel profondo.